fbpx

Categoria: Sud America

Antonio Iachini a : “Sono un soldato del MAIE, lo sarò anche all’interno del CGIE”

Iachini spiega di avere conosciuto il Movimento Associativo circa un anno fa, a San Paolo, Brasile, in occasione della campagna elettorale in vista delle elezioni politiche. “Da quel giorno mi sono impegnato a lavorare per il MAIE e a favore della comunità italiana in Venezuela e in tutto il Sudamerica. Ora la mia nomina è stata resa ufficiale, ma da tempo sto operando per far crescere il Movimento in questa zona dell’America Latina”, assicura. Iachini ci tiene a sottolineare che...

Merlo  a Caracas: “Antonio Iachini (CGIE) nuovo coordinatore MAIE in Venezuela e Paesi andini”

Ricardo Merlo incontra la comunità italiana in Venezuela. La riunione ha visto la partecipazione di oltre duecento tra italiani e italo-venezuelani. Parla il neo coordinatore Iachini: “Entro nella grande famiglia del MAIE consapevole che non esiste forza politica, oltre al Movimento Associativo Italiani all’Estero, che presti davvero attenzione a tutte le tematiche che riguardano noi italiani nel mondo e il Sistema Italia oltre confine” Ricardo Merlo, fondatore e presidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero, si è recato in Venezuela per incontrare...

“Funzionari itineranti” anche in Brasile: Borghese (MAIE) interroga Tajani

Mario Borghese, senatore del MAIE eletto in Sud America, ha presentato una interrogazione al Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale, Antonio Tajani, nella quale chiede che anche in Brasile vengano attivate le missioni dei “funzionari itineranti” così “da andare incontro alle esigenze dei nostri connazionali residenti all’estero”. “I consolati italiani all’estero – scrive Borghese nella premessa – rappresentano un presidio fondamentale della rete diplomatica e della presenza dello Stato nel mondo, agendo sia da punto di contatto tra le...

Buenos Aires, omaggio a Mirella Giai. Merlo (MAIE): “Grazie di tutto, ci mancherai”

Martedì 9 maggio il Comites di Buenos Aires ha organizzato una cerimonia commemorativa di Mirella Giai, colonna della comunità italiana in Argentina, scomparsa a Rosario lo scorso 21 aprile. Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, il presidente del Comites di Buenos Aires, Dario Signorini, il deputato MAIE Franco Tirelli e il presidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero, Ricardo Merlo, che è anche membro del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero. Mirella Giai, prima senatrice degli italiani del Sud America, eletta in Parlamento con il MAIE, è...

Italiani all’estero, Taddone (MAIE): “Renata Bueno risorge dal suo dolce far niente politico”

Renata Bueno è senza alcun dubbio una delle personalità più misteriose del panorama politico che riguarda la collettività italiana del Sudamerica. Nel 2013 la “mezzo brasiliana-curitibana” si candida con l’USEI e viene eletta deputata. In quell’occasione, alle elezioni si presenta in ticket con Edoardo Pollastri, che non si rende conto di ciò che sta accadendo: la barca fa acqua da tutte le parti. Effettivamente, Pollastri passa a Bueno una quantità enorme di voti, anche se il risultato elettorale della lista USEI non è sufficiente...

Italiani all’estero, Tirelli (MAIE) incontra Tajani: “Possibile una sua futura visita in Argentina”

“Durante una pausa dai lavori parlamentari, ho avuto l’opportunità di incontrare nel Parlamento italiano il Ministro degli Affari Esteri Antonio Tajani. Mi sono congratulato con lui per il lavoro che sta svolgendo, ma gli ho anche espresso le mie preoccupazioni circa la necessità di aumentare il personale consolare in Sudamerica, il numero limitato di risorse umane e l’enorme domanda di servizi che esiste nella regione”. Lo dichiara sui social l’On. Franco Tirelli, deputato MAIE eletto nella ripartizione estera America Meridionale. Con Tajani...

L’INTERVISTA | Reset MAIE in Brasile, Luciana Laspro: “Presto importanti novità”

Luciana Laspro, coordinatrice nazionale del MAIE in Brasile, candidata al Senato alle ultime elezioni Politiche. Qual è la situazione attuale, come procede il Movimento in terra brasiliana? In crescita totale, come si dice qui, “de vento em popa”. E’ partito il reset del MAIE Brasile. Dobbiamo rinnovare tutto, quando dico rinnovare non é necessariamente la persona, ma sì il modo di agire di ognuno di noi. Cominciamo da zero per continuare a crescere, questo sarà il proposito del MAIE Brasile,...

ARGENTINA | Pessimi servizi consolari a La Plata, Borghese (MAIE) interroga Tajani

Totalmente inefficienti i servizi consolari nel Consolato di La Plata, Argentina; pessimo il trattamento che ricevono i nostri connazionali. Per questo il Sen. Mario Borghese (MAIE) si rivolge al ministro degli Esteri Antonio Tajani con una interrogazione parlamentare, chiedendo di sapere “quali misure e iniziative si intenda assumere, e con quali tempistiche, per risolvere e migliorare le problematiche e i disservizi che riguardano la rappresentanza consolare di La Plata, in modo da ristabilire un positivo rapporto con i cittadini”. Di seguito, pubblichiamo...

Nello Collevecchio incontra i Parlamentari MAIE: “Italo-venezuelani in situazione drammatica. Governo Draghi insensibile”

“Abbiamo trattato i punti più rilevanti attinenti alla comunità italiana in Venezuela”, fa sapere Collevecchio a ItaliaChiamaItalia.it; “ho informato i nostri parlamentari della tragedia che vive la nostra collettività, conseguenza della situazione drammatica che si registra nel Paese. Tanti italiani non hanno alcuna possibilità di poter accedere all’assistenza sanitaria, molti altri soffrono per la carenza di cibo. Questo dramma – prosegue Collevecchio – è dovuto ad un governo italiano totalmente insensibile che non invia i fondi straordinari per l’assistenza per i connazionali del Venezuela”

Cittadinanza italiana in Brasile, Merlo (MAIE) interroga il ministro dell’Interno Lamorgese

Ricardo Merlo, fondatore e presidente del MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero, ha presentato un’interrogazione parlamentare con la quale chiede al Ministro dell’Interno “con quali motivazioni ha scelto linee interpretative meno favorevoli con riguardo all’ordine di trattazione delle pratiche di cittadinanza, in particolare per le domande di cittadinanza ius sanguinis che riguardano i discendenti di emigrati italiani interessati dalla cosiddetta Grande naturalizzazione brasiliana del 1889”