R. Filosa (MAIE): Santo Domingo, errore gravissimo chiudere Ambasciata d'Italia

Share

 

R. Filosa (MAIE): Santo Domingo, errore gravissimo chiudere Ambasciata d'Italia  

La Farnesina ha avuto la geniale idea di programmare la chiusura dell'Ambasciata d'Italia a Santo Domingo per il 2014. La circoscrizione consolare di Santo Domingo comprende diverse isole dei Caraibi, fra cui Giamaica, Antigua, Bermuda. La Repubblica Dominicana, da sola, riceve oltre 100mila turisti italiani ogni anno, un numero destinato a crescere. Nella RD vivono circa 50mila italiani, di cui quasi 10mila regolarmente iscritti all'Aire. I rapporti fra Repubblica Dominicana e Italia sono in costante crescita. La decisione della Farnesina è una vera follia. Se davvero l'Ambasciata dovesse chiudere, i connazionali residenti nei Caraibi dovrebbero rivolgersi probabilmente all'Ambasciata d'Italia a Panama o a Caracas. Immaginate: vorrebbe dire spendere una barca di soldi e perdere giorni di tempo solo per rinnovare un passaporto, una carta d'identità, per certificare una firma. E che dire poi dei dominicani? Anche loro, per ottenere un visto per l'Italia, dovrebbero rivolgersi a Panama o Caracas. E' davvero qualcosa senza senso.

Colpisce come un pugno allo stomaco il silenzio, finora, di tutti gli eletti all'estero (escluso l'On. Ricardo Merlo, presidente del MAIE, il primo  - e fino adesso l'unico - a farsi sentire con forza e ad annunciare un'interrogazione sul caso al ministro degli Esteri Emma Bonino), che si sono dati tanto da fare per evitare altre chiusure di sedi diplomatiche nel mondo, ma che stanno completamente ignorando il caso che riguarda Santo Domingo. Anche gli eletti della nostra ripartizione tacciono: evidentemente, essendo residenti negli Stati Uniti e in Canada, del Centro America se ne fregano. Ecco perché, come ho affermato in passato, sarebbe davvero importante per la comunità italiana residente in America Centrale avere un proprio rappresentante in Parlamento. Ricordiamocelo tutti alle prossime elezioni, più vicine di quanto si possa pensare. Il MAIE Centro America, che ho l'onore di rappresentare, sta già studiando iniziative per protestare contro tale chiusura: sit in, raccolta di firme, petizioni. Proporremo ai rappresentanti parlamentari della nostra ripartizione interrogazioni al ministro degli Esteri Emma Bonino. Faremo di tutto perchè si possa evitare un gravissimo errore.

Share

Leggi tutto...

Interrogazione di Ricardo Merlo (MAIE) al Ministro degli Esteri Bonino su chiusura dell'Ambasciata Italiana nella Repubblica Dominicana e sul declassamento del Consolato di Montevideo

Share

Ricardo Merlo (MAIE) annuncia un' interrogazione al Ministro degli Esteri Bonino sulla  chiusura dell'Ambasciata Italiana nella  Repubblica Dominicana e sul declassamento del  Consolato di Montevideo. “ Noi del MAIE  lotteremo al fianco dei nostri connazionali come sempre per impedire tutte le chiusure e salvaguardare i nostri diritti di italiani nel mondo."

Buenos Aires, 3 Gennaio 2014: - "Abbiamo appreso che il ministro Bonino intenderebbe confermare, tra le altre, la chiusura dell'Ambasciata Italiana a Santo Domingo  e il declassamento del Consolato di Montevideo a Cancelleria. Queste decisioni ci sembrano incoerenti, irrazionali e ingiuste verso i nostri connazionali ivi residenti e figlie di una politica - sbagliata - che il governo dice spesso di non volere fare (la politica del rigore) salvo poi smentirsi con i fatti. Dopo aver comunicato infatti, solo poche settimane fa, in occasione dell'Assemblea Plenaria del CGIE tenutasi a Roma, il suo impegno per salvaguardare i diritti degli italiani all'estero, il Ministro con questa decisione si contraddice e adesso dovrà risponderci in Parlamento."

Lo afferma l'on.  Ricardo Merlo che annuncia la presentazione di una interrogazione al mini stro degli Affari Esteri Bonino."I nostri connazionali – continua in una nota il presidente del  Movimento Associativo Italiani all'Estero - si stanno mobilitando spontaneamente con proteste via mail dirette a noi parlamentari e raccolte di firme - come è accaduto nelle ultime ore a Montevideo -  per impedire queste chiusure.

Share

Leggi tutto...

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form